Akamai technologies controlla le condizioni del traffico Internet a livello mondiale giorno per giorno in tempo reale. L’ultimo rapporto pubblicato (ottobre-dicembre 2012 ) pone l’Italia al penultimo posto nello sviluppo ed adozione della banda larga e ultra larga rispetto al resto d’Europa. Se consideriamo che Agenda Digitale Europa prevedeva come obiettivo quello di garantire connettività superiori a 30 Mbps per i cittadini europei entro il 2020, il dato italiano che si attesta, secondo l’indagine di Akamai su valori di poco superiore a 10Mbps, ci dice quanta strada c’è ancora da fare. Investire in questo settore vuol dire potenziare le infrastrutture, creare occupazione, favorire lo sviluppo di servizi digitali nella Pubblica Amministrazione.
Vogliamo cominciare dalla Lombardia ad invertire la tendenza ?

http://www.akamai.com/

Annunci