Il Tonle Sap è il più vasto bacino del sud-est asiatico. I villaggi galleggianti sono abitati in gran parte da vietnamiti ma anche molti cambogiani i quali vivono essenzialmente di pesca. Lo studente che ci accompagna ci dice che nel lago vivono oltre 250 specie di pesci. Da qualche anno le concessioni della pesca sono passate nelle mani di poche grosse compagnie anche straniere costringendo i pescatori a comprare a loro volta concessioni o a pescare di frodo. Ci sono scuole organizzate dall’Unicef e una scuola per l’infanzia per bimbi orfani gestita dalla Chiesa cattolica. C’è il benzinaio galleggiante, il campo da basket galleggiante e il centro per la distribuzione dell’acqua potabile donato dagli americani. Tutto il villaggio rimane qui sul fiume durante i sei mesi della stagione delle piogge per spostarsi nei mesi della stagione secca sul grande lago quando l’acqua è più bassa e cessa il vento.

foto: Lago Tonle Sap ( di Luciano Perrone)

Annunci